Menu
Assistenza clienti: 0131 233108

Consigli per pazienti in terapia anticoagulante

Cosa significa e cos’è la terapia anticoagulante orale?

La terapia anticoagulante orale anche nota come TAO è un trattamento medico per il rallentamento della coagulazione del sangue, praticata soprattutto nei portatori di trombi.[Fonte Wikipedia]

Consigli generali

  • Assumere la compressa tra le ore 16.00 e le ore 18.00 seguendo lo schema di dosaggio prescritto; in caso di errore o dimenticanza la compressa può essere presa anche dopo cena. Cercare di non mangiare subito prima o dopo l’assunzione per garantire un completo assorbimento del farmaco. In caso di mancata assunzione giornaliera, per errore, non modifi care le dosi nei giorni successivi, ma anticipare il controllo.
  • Prima di ogni intervento chirurgico, estrazione dentaria o altra manovra strumentale invasiva (per esempio gastroscopia) contattare il proprio medico.
  • In caso di incidenti stradali, traumi importanti o fratture ossee avvisare il medico del Pronto soccorso della terapia anticoagulante in atto ed avvisare il proprio medico appena possibile per ridurre o modifi care la terapia anticoagulante in rapporto all’evento traumatico e al danno subito. Si deve inoltre avere cura di evitare le iniezioni  intramuscolari in quanto possono creare ematomi profondi nel muscolo.
  • Non assumere farmaci antinfi ammatori o antiaggreganti piastrinici poichè l’assunzione con la terapia anticoagulante orale è pericolosa; comunque prima di assumere nuovi farmaci chiedere consiglio al medico.
  • La terapia anticoagulante orale è assolutamente controindicata in caso di gravidanza.
  • La terapia anticoagulante orale prevede alcuni semplici accorgimenti dietetici:
    • mantenere una dieta alimentare costante;
    • consultare il medico in caso di diete dimagranti;
    • evitare l’assunzione di elevate quantità di verdura a foglia larga per l’elevato contenuto di vit. K.

Contenuto di vitamina K in alcuni alimenti:

Formaggi  35
 Burro  30
 Latte umano  0.3
 Latte vaccinoa  1
 Fegato di manzo  92
 Prosciutto cotto o affum.  46
 Prosciutto crudo  15
 Carne di maiale  11
 Fegato di pollo  7
 Carne di manzo o vitello  7
 Olio di semi di soia  193
 Grasso di manzo  15
 Olio di semi di arachidi  3
 Grano intero  17
 Orzo  10
 Semola  5
 Pane  4
 Riso  3
 Uova  11

Consigli Alimentari

Alimenti da assumere con moderazione

(max 2-3 volte/settimana) Contenuto in vit. K > 10 < 50 mcg% Latte intero, burro, formaggi, yogurt interi, panna, gelati alla crema, dolci e prodotti di pasticceria, olio di cocco e di palma, prodotti da forno contenenti oli e grassi vegetali (crackers, grissini ecc.); uova.

Alimenti da evitare

assunzione solo occasionale) Contenuto in vit. K > 50 mcg% Spinaci, broccoli, cavolfi ori, lattuga, crescione, asparagi; fegato bovino, prosciutto cotto o affumicato, uova; olio di semi di soia; tè. Una eccessiva assunzione di frutta potrebbe anch’essa interferire con la terapia anticoagulante orale. Sarebbe opportuno limitare l’assunzione di vino ad un bicchiere al giorno ed evitare il fumo di sigaretta.

Condividi il post!
0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.